5 Sensi In Viaggio: MALTA

Another turning point, a fork stuck in the road
Time grabs you by the wrist, directs you where to go
So make the best of this test, and don’t ask why
It’s not a question, but a lesson learned in time
It’s something unpredictable, but in the end is right
I hope you had the time of your life
:: Good Riddance (Time Of Your Life) – Green Day (1997) ::

Vittoriosa durante la Birgufest diventa un posto davvero da sogno… L’atmosfera generata dalle candele, dai lumini e dalle luci soffuse nelle case è indescrivibile… Capita di percorrere le viuzze nelle penombra e, come i topi con il “Pifferaio di Hamelin”, farsi incantare da una musica e seguirla fino ad una piccola piazzetta…
Capita di ascoltare questa canzone, in una versione acustica molto particolare, e fare un salto indietro nel tempo di ben 20 anni… La giusta canzone… Un’atmosfera da sogno… Beh per me questa è la giusta colonna sonora!!!

Buona lettura & buon ascolto » …


Quando… Agosto 2017 / Ottobre 2017



Cosa… La Valletta, Ta’ Xbiex, Mellieha Beach, St Julian’s, Bugibba, Mdina, Vittoriosa, Marsaxlokk, Comino



Fino all’estate scorsa Malta non era presente nella mia travel list, ma da agosto scorso ho cambiato assolutamente idea…
Ora questa meravigliosa isola è diventata il mio buen retiro
Ottimo cibo, clima ideale in ogni periodo dell’anno, acque cristalline, angoli da cartolina [Le viuzze di Valletta al tramonto ti rubano il cuore e l’anima…] e mille cose da fare e da visitare!!!
Sono sicurissimo che la mia personale love story con Malta durerà ancora a lungo!!!


LA VISTA

  • La Decollazione di San Giovanni Battista… Il genio di Caravaggio nella maestosità della Concattedrale di San Giovanni.
  • Le viuzze de La Valletta al tramonto.
  • I balconi tradizionali che colorano le vie delle città.
  • Vittoriosa illuminata solo con le candele… La città durante la Birgufest si trasforma in un posto da mille e un notte.
  • Gli occhi dipinti sulla prua dei luzzi.

L’UDITO

  • Il “SI” col quale mia sorella e mio cognato hanno deciso di essersi fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia e di amarsi e onorarsi tutti i giorni della loro vita.
  • Il rumore delle macchinetta che ci ha impresso nella pelle la Croce di Malta, un ricordo indelebile della mia prima e particolare volta a Malta.
  • Il rumore delle onde che si infrangono sugli scogli di Tà Xbiex… Prima immagine e primo suono in lingua maltese.
  • L’incomprensibile lingua parlata da pescatori, intenti ad avvolgere e riordinare le reti dopo una battuta di pesca, nel porticciolo di Marsaxlokk.

L’OLFATTO

  • Il profumo dei pastizzi appena sfornati al Crystal Palace di Rabat [Grazie a Viachesiva per la dritta]… Un pensiero che tutt’ora mi fa venire l’acquolina in bocca.
  • Il profumo del mare ad ottobre.

IL GUSTO

  • Il sapore del mio primo pranzo maltese… I pastizzi, la bigilla, la ftira hobz biz-zejt e molte altre leccornie accompagnate da un paio di Cisk ghiacciate.
  • Le colazioni al Caffe Cordina, un’istituzione a La Valletta dal 1837, e al Busy Bee, gustando dei dolci da favola.
  • Il gusto amarognolo della Kinnie, la bevanda maltese per eccellenza.

IL TATTO

  • Il raso del cuscino porta fedi, gelosamente custodito nella tasca interna della giacca.
  • Le dita che sfiorano le fedi, fissando gli occhi lucidi di mia sorella.
  • Il bicchiere colmo di vino col quale brindare alla coppia più bella del mondo.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...